giovedì 1 ottobre 2015

Commento CCC a YouCat Domanda n. 186 - Parte III.



YOUCAT Domanda n. 186 - Parte III. Che cos’è l’anno liturgico (o ecclesiastico)?)


(Risposta Youcat ripetizione) L’anno liturgico o anno ecclesiastico è la sovrapposizione dei misteri della vita di Cristo (dall’Incarnazione fino al suo ritorno nella gloria) al corso normale dell’anno. L’anno liturgico comincia con l’Avvento, con il tempo cioè dell’attesa del Signore, tocca il suo primo vertice durante il ciclo delle festività natalizie e il suo secondo ancor più importante vertice nella festa pasquale della passione redentrice, della morte e della risurrezione di Cristo. Il tempo pasquale termina con la festa di Pentecoste, l’effusione dello Spirito Santo sulla Chiesa. Punteggiano l’anno liturgico le feste mariane e le feste dei santi, nelle quali la Chiesa loda la grazia di Dio che ha guidato gli uomini fino alla santità.       

Riflessione e approfondimenti

(Commento CCC) (CCC 1172) “Nella celebrazione di questo ciclo annuale dei misteri di Cristo, la santa Chiesa venera con speciale amore la beata Maria Madre di Dio, congiunta indissolubilmente con l'opera salvifica del Figlio suo; in Maria ammira ed esalta il frutto più eccelso della Redenzione, e contempla con gioia, come in una immagine purissima, ciò che essa tutta desidera e spera di essere” [Conc. Ecum. Vat. II, Sacrosanctum concilium, 103].

Per meditare

(Commento CCC) (CCC 1173) Quando, nel ciclo annuale, la Chiesa fa memoria dei martiri e degli altri santi, essa “proclama il mistero pasquale” in coloro “che hanno sofferto con Cristo e con lui sono glorificati; propone ai fedeli i loro esempi, che attraggono tutti al Padre per mezzo di Cristo, e implora per i loro meriti i benefici di Dio” [Conc. Ecum. Vat. II, Sacrosanctum concilium, 104; 108, 111]. (Fine

(Prossima domanda: Qual è l’importanza della domenica?)