venerdì 4 dicembre 2015

Commento CCC a YouCat Domanda n. 212 – Parte I.



YOUCAT Domanda n. 212 - Parte I. Con quali nomi si indica la cena di Gesù con noi, e cosa significano?


(Risposta Youcat)  Diversi nomi indicano questo insondabile mistero: santo sacrificio – santa Messa – sacrificio della Messa – cena del Signore – frazione del pane – assemblea eucaristica – memoriale della passione – morte e risurrezione – santa e divina liturgia – santi misteri – santa Comunione.    

Riflessione e approfondimenti

(Commento CCC) (CCC 1328) L'insondabile ricchezza di questo sacramento si esprime attraverso i diversi nomi che gli si danno. Ciascuno di essi ne evoca aspetti particolari. Lo si chiama: Eucaristia, perché è rendimento di grazie a Dio. I termini “eucharistein” (Lc 22,19; 1 Cor 11,24) e “eulogein” (Mt 26,26; Mc 14,22) ricordano le benedizioni ebraiche che - soprattutto durante il pasto - proclamano le opere di Dio: la creazione, la redenzione e la santificazione. 

Per meditare

(Commento Youcat a) Santo sacrificio, santa Messa, sacrificio della Messa: il singolare sacrificio di Gesù che porta a compimento tutti i sacrifici si fa presente nella celebrazione dell’Eucaristia; la Chiesa e i fedeli uniscono se stessi con il loro dono al sacrificio di Cristo. La parola «Messa» deriva dalla formula latina di congedo Ite, missa est – andate, portatelo nella vita.   Cena del Signore: ogni celebrazione eucaristica è pur sempre l’unica cena che Cristo celebrò con i propri discepoli e al tempo stesso l’anticipazione della cena che il Signore celebrerà con i redenti alla fine dei tempi. Non siamo noi uomini a fare la celebrazione, ma è il Signore che ci invita ad essa e che è presente in essa in maniera misteriosa. Frazione del pane: la «frazione del pane» era un antico rituale ebraico che Gesù rievocò in occasione dell’ultima cena per esprimere il suo sacrificio «per noi» (Rm 8, 32).Dopo la risurrezione i discepoli lo riconobbero da come spezzava il pane, e la comunità primitiva chiamava «frazione del pane» la sua celebrazione liturgica della cena.

(Commento CCC) (CCC 1329) Cena del Signore [1Cor 11,20], perché si tratta della Cena che il Signore ha consumato con i suoi discepoli la vigilia della sua passione e dell'anticipazione della cena delle nozze dell'Agnello [Ap 19,9] nella Gerusalemme celeste. Frazione del Pane, perché questo rito, tipico della cena ebraica, è stato utilizzato da Gesù quando benediceva e distribuiva il pane come capo della mensa [Mt 14,19; 15,36; Mc 8,6.19], soprattutto durante l'ultima Cena [Mt 26,26; 1Cor 11,24]. Da questo gesto i discepoli lo riconosceranno dopo la sua risurrezione [Lc 24,13-35], e con tale espressione i primi cristiani designeranno le loro assemblee eucaristiche [At 2,42.46; 20,7.11]. In tal modo intendono significare che tutti coloro che mangiano dell'unico pane spezzato, Cristo, entrano in comunione con lui e formano in lui un solo corpo [1Cor 10,16-17]. Assemblea eucaristica [“synaxis”], in quanto l'Eucaristia viene celebrata nell'assemblea dei fedeli, espressione visibile della Chiesa [1Cor 11,17-34]. (Continua)  

(Continua la domanda: Con quali nomi si indica la cena di Gesù con noi, e cosa significano?)

Nessun commento: