martedì 15 dicembre 2015

Commento CCC a YouCat Domanda n. 217 – Parte I.



YOUCAT Domanda n. 217 - Parte I. Che cosa succede quando la Chiesa celebra l’Eucaristia?


(Risposta Youcat) Con ogni celebrazione dell’Eucaristia, la Chiesa si pone di fronte alla sorgente dalla quale essa stessa zampilla ogni volta rinnovata; diviene il corpo di Cristo (e questo è infatti uno dei suoi nomi) nel momento in cui se ne nutre. Nel sacrificio di Cristo, che si dona a noi con il suo corpo e la sua anima, c’è posto per tutta la nostra vita, tutto possiamo unire al sacrificio di Cristo: il nostro lavoro, le nostre sofferenze e le nostre gioie. Anche noi veniamo trasformati da questa offerta: piacciamo a Dio e siamo per gli uomini nostri compagni come pane buono e fonte di nutrimento.    

Riflessione e approfondimenti

(Commento CCC) CCC 1368 a) L'Eucaristia è anche il sacrificio della Chiesa. La Chiesa, che è il Corpo di Cristo, partecipa all'offerta del suo Capo. Con lui, essa stessa viene offerta tutta intera. Essa si unisce alla sua intercessione presso il Padre a favore di tutti gli uomini. Nell'Eucaristia il sacrificio di Cristo diviene pure il sacrificio delle membra del suo Corpo. La vita dei fedeli, la loro lode, la loro sofferenza, la loro preghiera, il loro lavoro, sono uniti a quelli di Cristo e alla sua offerta totale, e in questo modo acquistano un valore nuovo. Il sacrificio di Cristo riattualizzato sull'altare offre a tutte le generazioni di cristiani la possibilità di essere uniti alla sua offerta.

Per meditare

(Commento Youcat)Ci capita spesso di imprecare contro la Chiesa, che altro non sarebbe che un’assemblea di uomini più o meno buoni; essa in realtà è ciò che ogni giorno si compie in maniera misteriosa sull’altare: Dio si offre in sacrificio per ciascuno di noi e desidera trasformarci con la  Comunione con lui, e noi, trasformati, dobbiamo a nostra volta trasformare il mondo; tutto ciò che la Chiesa è oltre questo è in realtà meno importante.     

(Commento CCC) (CCC 1368 b) Nelle catacombe la Chiesa è spesso raffigurata come una donna in preghiera, con le braccia spalancate, in atteggiamento di orante. Come Cristo ha steso le braccia sulla croce, così per mezzo di lui, con lui e in lui essa si offre e intercede per tutti gli uomini. (CCC 1414) In quanto sacrificio, l'Eucaristia viene anche offerta in riparazione dei peccati dei vivi e dei defunti, e al fine di ottenere da Dio benefici spirituali o temporali. (Continua) 
(Continua la domanda: Che cosa succede quando la Chiesa celebra l’Eucaristia?)