domenica 17 gennaio 2016

Commento CCC a YouCat Domanda n. 228



YOUCAT Domanda n. 228 - Chi può rimettere i peccati?


(Risposta Youcat) Solo Dio può rimettere i peccati, solo Gesù poteva dire: «I tuoi peccati ti sono rimessi» (Mc 2, 5), poiché egli è Figlio di Dio; e solo i sacerdoti, poiché Cristo li ha autorizzati, possono rimettere i peccati in luogo di Cristo.    

Riflessione e approfondimenti

(Commento CCC) (CCC 1441) Dio solo perdona i peccati [Mc 2,7]. Poiché Gesù è il Figlio di Dio, egli dice di se stesso: “Il Figlio dell'uomo ha il potere sulla terra di rimettere i peccati” (Mc 2,10) ed esercita questo potere divino: “Ti sono rimessi i tuoi peccati!” (Mc 2,5; cf. Lc 7,48). Ancor di più: in virtù della sua autorità divina dona tale potere agli uomini [Gv 20,21-23] affinché lo esercitino nel suo nome. 

Per meditare

(Commento Youcat) C'è chi dice: me la vedo direttamente con Dio, non ho bisogno di sacerdoti! Ma questo non è il volere di Dio; egli ci conosce, mentre noi, nel guardare i nostri peccati, possiamo barare e spazzare la polvere sotto il tappeto; per questo Dio vuole che manifestiamo i nostri peccati e che li confessiamo faccia a faccia; per questo si applica ai sacerdoti il versetto: «A coloro a cui perdonerete i peccati, saranno perdonati; a coloro a cui non perdonerete, non saranno perdonati» (Gv 20, 23).

(Commento CCC) (CCC 1442) Cristo ha voluto che la sua Chiesa sia tutta intera, nella sua preghiera, nella sua vita e nelle sue attività, il segno e lo strumento del perdono e della riconciliazione che egli ci ha acquistato a prezzo del suo sangue. Ha tuttavia affidato l'esercizio del potere di assolvere i peccati al ministero apostolico. A questo è affidato il “ministero della riconciliazione” (2 Cor 5,18). L'apostolo è inviato “nel nome di Cristo”, ed è Dio stesso che, per mezzo di lui, esorta e supplica: “Lasciatevi riconciliare con Dio” (2 Cor 5,20).

(Prossima domanda: Che cosa rende un uomo disposto alla penitenza?)

Nessun commento: