martedì 23 febbraio 2016

Commento CCC a YouCat Domanda n. 247



YOUCAT Domanda n. 247 - Che cosa si intende con il «viatico»?  

(Risposta Youcat) Con il «viatico» si intende l'ultima comunione che un uomo riceve prima di morire.  
   
Riflessione e approfondimenti 
 
(Commento CCC) (CCC 1524) A coloro che stanno per lasciare questa vita, la Chiesa offre, oltre all'Unzione degli infermi, l'Eucaristia come viatico. Ricevuta in questo momento di passaggio al Padre, la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo ha un significato e un'importanza particolari. E' seme di vita eterna e potenza di risurrezione, secondo le parole del Signore: “Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna e io lo risusciterò nell'ultimo giorno” (Gv 6,54). Sacramento di Cristo morto e risorto, l'Eucaristia è, qui, sacramento del passaggio dalla morte alla vita, da questo mondo al Padre [Gv 13,1].

Per meditare 

(Commento Youcat) Nel momento in cui un uomo si incammina verso la conclusione della propria vita terrena la comunione è necessaria come in poche altre circostanze: in futuro egli avrà tanta vita quanta ne ha ora nell'unione (comunione) con Dio. 

(Commento CCC) (CCC 1525) Come i sacramenti del Battesimo, della Confermazione e dell'Eucaristia costituiscono una unità chiamata “i sacramenti dell'iniziazione cristiana”, così si può dire che la Penitenza, la Sacra Unzione e l'Eucaristia, in quanto viatico, costituiscono, al termine della vita cristiana, “i sacramenti che preparano alla Patria” o i sacramenti che concludono il pellegrinaggio terreno.

 

 (Prossima domanda: Come si chiamano i sacramenti finalizzati al servizio della comunità?)

Nessun commento: