lunedì 7 marzo 2016

Commento CCC a YouCat Domanda n. 252



YOUCAT Domanda n. 252 - Parte II. Che cosa avviene con l'ordinazione episcopale?


(Risposta Youcat – ripetizione) Con l'ordinazione episcopale un Sacerdote riceve la pienezza del sacramento dell'ordine: viene consacrato come successore degli Apostoli ed entra nel collegio episcopale. Insieme con gli altri Vescovi e con il Papa ha da questo momento la responsabilità di tutta quanta la Chiesa; La Chiesa lo ordina in particolare per i compiti di insegnare, santificare e reggere.     

Riflessione e approfondimenti

(Commento CCC) (CCC 1558) “La consacrazione episcopale conferisce pure, con l'ufficio di santificare, gli uffici di insegnare e di governare [...] Infatti [...] con l'imposizione delle mani e con le parole della consacrazione la grazia dello Spirito Santo viene conferita e viene impresso un sacro carattere, in maniera che i Vescovi, in modo eminente e visibile, sostengono le parti dello stesso Cristo Maestro, Pastore e Pontefice, e agiscono in sua persona ["in Eius persona agant"]” [Conc. Ecum. Vat. II, Lumen gentium, 21]. “Perciò i Vescovi, per virtù dello Spirito Santo, che loro è stato dato, sono divenuti i veri e autentici maestri della fede, i pontefici e i pastori” [Id., Christus Dominus, 2]. 

Per meditare

(Commento Youcat ) L'episcopato è propriamente l'unica funzione pastorale all'interno della Chiesa: risale in effetti ai primi testimoni di Gesù, gli Apostoli, e prosegue la funzione pastorale degli apostoli istituita da Cristo. Anche il Papa è in realtà un Vescovo, ma il primo fra loro ed il capo del collegio episcopale.    

(Commento CCC) (CCC 1559) “Uno viene costituito membro del Corpo episcopale in virtù della consacrazione episcopale e mediante la comunione gerarchica col capo del Collegio e con i membri” [Conc. Ecum. Vat. II, Lumen gentium, 22]. Il carattere e la natura collegiale dell'ordine episcopale si manifestano, tra l'altro, nell'antica prassi della Chiesa che per la consacrazione di un nuovo Vescovo vuole la partecipazione di più Vescovi [Ib]. Per l'ordinazione legittima di un Vescovo, oggi è richiesto un intervento speciale del Vescovo di Roma, per il fatto che egli è il supremo vincolo visibile della comunione delle Chiese particolari nell'unica Chiesa e il garante della loro libertà. 

(Prossima domanda: Qual è per un cattolico l'importanza del proprio vescovo?)

Nessun commento: