venerdì 20 maggio 2016

Commento CCC a YouCat Domanda n. 290



YOUCAT Domanda n. 290 - Parte II. In che modo Dio ci aiuta a diventare uomini liberi?


(Risposta Youcat – ripetizione) Cristo vuole che siamo «liberati per la libertà» (Gal 5,1) e che siamo capaci di amore fraterno. Per questo egli ci invia lo Spirito Santo, che ci rende liberi e indipendenti dai poteri del mondo e che ci dona la forza per una vita di amore e di responsabilità.    

Riflessione e approfondimenti

(Commento CCC) (CCC 1741) Liberazione e salvezza. Con la sua croce gloriosa Cristo ha ottenuto la salvezza di tutti gli uomini. Li ha riscattati dal peccato che li teneva in schiavitù. “Cristo ci ha liberati perché restassimo liberi” (Gal 5,1). In lui abbiamo comunione con “la verità” che ci fa “liberi” (Gv 8,32). Ci è stato donato lo Spirito Santo e, come insegna l'Apostolo, “dove c'è lo Spirito del Signore c'è libertà” (2Cor 3,17). Fin d'ora ci gloriamo della libertà dei figli di Dio (Rm 8,21). 

Per meditare

(Commento Youcat) Quanto più pecchiamo, tanto più pensiamo a noi stessi e tanto peggio riusciamo a conservare la nostra libertà; in stato di peccato perdiamo anche La capacità di compiere il bene e di vivere l'amore. Lo Spirito Santo, che è stato riversato nel nostro intimo, ci dona un cuore pieno di amore nei confronti di Dio e degli uomini; Lo percepiamo come La forza che ci guida alla libertà interiore, che ci apre all'amore e, giorno dopo giorno, fa di noi strumenti sempre migliori perii bene e per l'amore.

(Commento CCC) (CCC 1742) Libertà e grazia. La grazia di Cristo non si pone affatto in concorrenza con la nostra libertà, quando questa è in sintonia con il senso della verità e del bene che Dio ha messo nel cuore dell'uomo. Al contrario, e l'esperienza cristiana lo testimonia specialmente nella preghiera, quanto più siamo docili agli impulsi della grazia, tanto più cresce la nostra libertà interiore e la sicurezza nelle prove come pure di fronte alle pressioni e alle costrizioni del mondo esterno. Con l'azione della grazia, lo Spirito Santo ci educa alla libertà spirituale per fare di noi dei liberi collaboratori della sua opera nella Chiesa e nel mondo: “Dio grande e misericordioso, allontana ogni ostacolo nel nostro cammino verso di Te, perché, nella serenità del corpo e dello spirito, possiamo dedicarci liberamente al tuo servizio” (Domenica XXXII del Tempo Ordinario, Colletta, Messale Romano). 

(Prossima domanda: Come fa un uomo a capire se le sue azioni sono buone o cattive?)