venerdì 3 marzo 2017

Commento CCC a YouCat Domanda n. 372 – Parte II



YOUCAT Domanda n. 372 – Parte II. Come devono i genitori rispettare i propri figli?


(Risposta Youcat – ripetizione) Dio ha affidato i figli ai genitori perché siano per loro stabili e giuste figure di riferimento, perché li amino, li rispettino e facciano tutto il possibile perché i figli si sviluppino mentalmente e fisicamente.  

Riflessione e approfondimenti

(Commento CCC) (CCC 2223 a) I genitori sono i primi responsabili dell'educazione dei loro figli. Testimoniano tale responsabilità innanzitutto con la creazione di una famiglia, in cui la tenerezza, il perdono, il rispetto, la fedeltà e il servizio disinteressato rappresentano la norma. Il focolare domestico è un luogo particolarmente adatto per educare alle virtù. Questa educazione richiede che si impari l'abnegazione, un retto modo di giudicare, la padronanza di sé, condizioni di ogni vera libertà. I genitori insegneranno ai figli a subordinare “le dimensioni materiali e istintive a quelle interiori e spirituali” [Giovanni Paolo II, Lett. enc. Centesimus annus, 36].

Per meditare

(Commento Youcat) I figli non sono un possesso dei genitori, ma un dono di Dio; prima di essere figli dei loro genitori i bambini sono figli di Dio; il compito precipuo dei genitori è quello di donare ai loro figli il lieto annuncio e di trasmettere loro la fede cristiana.

 (Commento CCC) (CCC 2223 b) I genitori hanno anche la grave responsabilità di dare ai loro figli buoni esempi. Riconoscendo con franchezza davanti ai figli le proprie mancanze, saranno meglio in grado di guidarli e di correggerli: “Chi ama il proprio figlio usa spesso la frusta [...]. Chi corregge il proprio figlio ne trarrà vantaggio” (Sir 30,1-2). “E voi, padri, non inasprite i vostri figli, ma allevateli nell'educazione e nella disciplina del Signore” (Ef 6,4).

(Continua la domanda: Come devono i genitori rispettare i propri figli?)

Nessun commento: