martedì 13 ottobre 2015

Commento CCC a YouCat Domanda n. 190 - Parte III.



YOUCAT Domanda n. 190 - Parte III. Che cos’è un luogo di culto cristiano?


(Risposta Youcat ripetizione) Un luogo di culto cristiano è un segno della comunità ecclesiale di uomini riuniti in un luogo concreto della dimora celeste che Dio ci ha preparato. In un luogo di culto si va per pregare da soli o in comunità e per celebrare i Sacramenti, soprattutto l’Eucaristia.      

Riflessione e approfondimenti

(Commento CCC) (CCC 1186) Infine, la chiesa ha un significato escatologico. Per entrare nella casa di Dio bisogna varcare una soglia, simbolo del passaggio dal mondo ferito dal peccato al mondo della vita nuova al quale tutti gli uomini sono chiamati. La chiesa visibile è simbolo della casa paterna verso la quale il popolo di Dio è in cammino e dove il Padre “tergerà ogni lacrima dai loro occhi” (Ap 21,4). Per questo la chiesa è anche la casa di tutti i figli di Dio, aperta e pronta ad accogliere. 

Per meditare

(Commento Youcat) «Qui c’è odore di cielo», «qui si sta in silenzio e in raccoglimento»; alcune chiese ci abbracciano letteralmente con un intenso clima di preghiera. La bellezza delle chiese ci rimanda alla bellezza, alla grandezza e all’amore di Dio. Questi edifici non sono solo ambasciatori di pietra della fede, ma dimore di Dio, nelle quali egli è effettivamente e veramente presente nel Sacramento dell’altare.  

(Commento CCC) (CCC 1199) In queste chiese la Chiesa celebra il culto pubblico a gloria della Santissima Trinità, ascolta la Parola di Dio e canta le sue lodi, eleva la sua preghiera, offre il sacrificio di Cristo, sacramentalmente presente in mezzo all'assemblea. Queste chiese sono inoltre luoghi di raccoglimento e di preghiera personale. (Fine)

(Prossima domanda: Quali  luoghi della liturgia caratterizzano un luogo di culto?)