lunedì 30 novembre 2015

Commento CCC a YouCat Domanda n. 209 – Parte I.



YOUCAT Domanda n. 209 - Parte I. Quando Cristo ha istituito l’Eucaristia?


(Risposta Youcat) Cristo ha istituito l’Eucaristia la vigilia della sua morte, «nella notte in cui fu tradito» (1 Cor 11, 23), quando riunì intorno a sé gli Apostoli nel cenacolo a Gerusalemme e celebrò con loro l’ultima cena.   

Riflessione e approfondimenti

(Commento CCC) (CCC 1323) “Il nostro Salvatore nell'ultima Cena, la notte in cui veniva tradito, istituì il sacrificio eucaristico del suo Corpo e del suo Sangue, col quale perpetuare nei secoli, fino al suo ritorno, il sacrificio della croce, e per affidare così alla sua diletta Sposa, la Chiesa, il memoriale della sua morte e risurrezione: sacramento di pietà, segno di unità, vincolo di carità, convito pasquale, nel quale si riceve Cristo, l'anima viene ricolmata di grazia e viene dato il pegno della gloria futura” [Conc. Ecum. Vat. II, Sacrosanctum concilium, 47]. (CCC 1338) I tre vangeli sinottici e san Paolo ci hanno trasmesso il racconto dell'istituzione dell'Eucaristia; da parte sua, san Giovanni riferisce le parole di Gesù nella sinagoga di Cafarnao, parole che preparano l'istituzione dell'Eucaristia: Cristo si definisce come il pane di vita, disceso dal cielo [Gv 6]. 

Per meditare

(Commento CCC) (CCC 1337) Il Signore, avendo amato i suoi, li amò sino alla fine. Sapendo che era giunta la sua Ora di passare da questo mondo al Padre, mentre cenavano, lavò loro i piedi e diede loro il comandamento dell'amore [Gv 13,1-17]. Per lasciare loro un pegno di questo amore, per non allontanarsi mai dai suoi e renderli partecipi della sua pasqua, istituì l'Eucaristia come memoriale della sua morte e della sua risurrezione, e comandò ai suoi Apostoli di celebrarla fino al suo ritorno, costituendoli “in quel momento sacerdoti della Nuova Alleanza” [Concilio di Trento: DS, 1740]. (Continua)

(Continua la domanda: Quando Cristo ha istituito l’Eucaristia?)