sabato 19 dicembre 2015

Commento CCC a YouCat Domanda n. 218 – Parte I.



YOUCAT Domanda n. 218 - Parte I. Qual è il modo corretto di onorare il Signore realmente presente nel pane e nel vino?


(Risposta Youcat) Poiché nelle specie consacrate del pane e del vino è realmente presente il Signore, dobbiamo conservarle con il massimo rispetto e adorare il nostro Signore e Redentore presente nel Santissimo.    

Riflessione e approfondimenti

(Commento CCC) (CCC 1378) Il culto dell'Eucaristia. Nella liturgia della Messa esprimiamo la nostra fede nella presenza reale di Cristo sotto le specie del pane e del vino, tra l'altro con la genuflessione, o con un profondo inchino in segno di adorazione verso il Signore. “La Chiesa cattolica professa questo culto latreutico al sacramento eucaristico non solo durante la Messa, ma anche fuori della sua celebrazione, conservando con la massima diligenza le ostie consacrate, presentandole alla solenne venerazione dei fedeli cristiani, portandole in processione con gaudio della folla cristiana” [Paolo VI, Lett. enc. Mysterium fidei]. 

Per meditare

(Commento Youcat) Le ostie consacrate eventualmente avanzate dopo la celebrazione dell’Eucaristia vengono conservate in appositi recipienti nel tabernacolo. Poiché in esso è presente il Santissimo, il tabernacolo è uno dei luoghi più importanti della Chiesa e ci inginocchiamo davanti ad esso. Certo, chi segue veramente Cristo lo riconoscerà in ogni prossimo, soprattutto nei più poveri e lo servirà in loro; ma troverà anche il tempo di trattenersi davanti al tabernacolo in adorazione silenziosa e di donare il proprio amore al Signore sacramentato.

(Commento CCC) (CCC 1379) La santa riserva (tabernacolo) era inizialmente destinata a custodire in modo degno l'Eucaristia perché potesse essere portata agli infermi e agli assenti, al di fuori della Messa. Approfondendo la fede nella presenza reale di Cristo nell'Eucaristia, la Chiesa ha preso coscienza del significato dell'adorazione silenziosa del Signore presente sotto le specie eucaristiche. Perciò il tabernacolo deve essere situato in un luogo particolarmente degno della chiesa, e deve essere costruito in modo da evidenziare e manifestare la verità della presenza reale di Cristo nel Santissimo Sacramento. (Continua)

(Continua la domanda: Qual è il modo corretto di onorare il Signore realmente presente nel pane e nel vino?)