martedì 22 dicembre 2015

Commento CCC a YouCat Domanda n. 219




YOUCAT Domanda n. 219 - Con che frequenza un cattolico deve partecipare all’Eucaristia?


(Risposta Youcat) Tutte le domeniche e le feste di precetto un cattolico è tenuto a partecipare alla Messa. Ma chi cerca davvero l’amicizia di Cristo risponde più spesso che può all’invito personale di Gesù alla Cena.    

Riflessione e approfondimenti

(Commento CCC) (CCC 1389) La Chiesa fa obbligo ai fedeli di “partecipare alla divina liturgia la domenica e le feste” [Conc. Ecum. Vat. II, Ecclesiarum Orientalium, 15] e di ricevere almeno una volta all'anno l'Eucaristia, possibilmente nel tempo pasquale [CIC canone 920], preparati dal sacramento della Riconciliazione. La Chiesa tuttavia raccomanda vivamente ai fedeli di ricevere la santa Eucaristia la domenica e i giorni festivi, o ancora più spesso, anche tutti i giorni.

Per meditare

(Commento Youcat) A dire il vero il termine di «precetto domenicale» è per un vero cristiano una parola inadeguata almeno quanto quello di «precetto di bacio» per un vero innamorato; nessuno può avere un rapporto vivo con Cristo se non si reca là dove egli ci aspetta; per questo per i cristiani la Messa è fin dai tempi antichi il «cuore della domenica» e il più importate appuntamento della settimana.

(Commento CCC) (CCC 1417) La Chiesa raccomanda vivamente ai fedeli di ricevere la santa Comunione quando partecipano alla celebrazione dell'Eucaristia; ne fa loro obbligo almeno una volta all'anno.

(Prossima domanda: Come devo prepararmi per ricevere l’Eucaristia?)

Nessun commento: