venerdì 29 aprile 2016

Commento CCC a YouCat Domanda n. 279



YOUCAT Domanda n. 279 - Parte I. Perché, per vivere bene e correttamente, abbiamo bisogno della fede e dei sacramenti?


(Risposta Youcat) Se facessimo affidamento solo su di noi e sulle nostre forze, i nostri buoni propositi non andrebbero lontano. Grazie alla fede però scopriamo di essere figli di Dio, da cui deriva la nostra forza, che chiamiamo «grazia»; specialmente nei sacri segni, che chiamiamo «Sacramenti», Dio ci dona la capacità di compiere veramente il bene che desideriamo.   

Riflessione e approfondimenti

(Commento CCC) (CCC 1693) Cristo Gesù ha sempre fatto ciò che era gradito al Padre [Gv 8,29]. Egli ha sempre vissuto in perfetta comunione con lui. Allo stesso modo i suoi discepoli sono invitati a vivere sotto lo sguardo del Padre “che vede nel segreto” (Mt 6,6) per diventare “perfetti come è perfetto il Padre [...] celeste” (Mt 5,47). (CCC 1691) “Riconosci, o cristiano, la tua dignità, e, reso consorte della natura divina, non voler tornare all'antica bassezza con una vita indegna. Ricorda a quale Capo appartieni e di quale corpo sei membro. Ripensa che, liberato dal potere delle tenebre, sei stato trasferito nella luce e nel regno di Dio” [San Leone Magno, Sermo 21, 3; PL 54, 192-193].

Per meditare

(Commento Youcat) Dio, avendo visto la nostra miseria, ci ha «sottratto al potere delle tenebre» con il suo Figlio Gesù Cristo (Col 1, 13); ci ha donato la possibilità di ricominciare con lui e di percorrere la via dell'amore.   

 (Commento CCC) (CCC 1692) Il Simbolo della fede ha professato la grandezza dei doni di Dio all'uomo nell'opera della creazione e ancor più mediante la redenzione e la santificazione. Ciò che la fede confessa, i sacramenti lo comunicano: per mezzo dei sacramenti che li hanno fatti rinascere, i cristiani sono diventati “figli di Dio” (1Gv 3,1; Gv 1,12), “partecipi della natura divina” (2Pt 1,4). Riconoscendo nella fede la loro nuova dignità, i cristiani sono chiamati a comportarsi ormai in modo degno del Vangelo di Cristo (Fil 1,27). Mediante i sacramenti e la preghiera, essi ricevono la grazia di Cristo e i doni del suo Spirito, che li rendono capaci di questa vita nuova.     

(Continua la domanda: Perché, per vivere bene e correttamente, abbiamo bisogno della fede e dei sacramenti?)