venerdì 6 maggio 2016

Commento CCC a YouCat Domanda n. 282



YOUCAT Domanda n. - 282 La Sacra Scrittura conosce una via per raggiungere la felicità?


(Risposta Youcat) Raggiungiamo la felicità se confidiamo nelle parole di Gesù nelle «beatitudini».   

Riflessione e approfondimenti

(Commento CCC) (CCC 1716) Le beatitudini sono al centro della predicazione di Gesù. La loro proclamazione riprende le promesse fatte al popolo eletto a partire da Abramo. Le porta alla perfezione ordinandole non più al solo godimento di una terra, ma al Regno dei cieli: Beati i poveri in spirito, perché di essi è il Regno dei cieli. Beati gli afflitti, perché saranno consolati. Beati i miti, perché erediteranno la terra. Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati. Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia. Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio. Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio. Beati i perseguitati a causa della giustizia, perché di essi è il regno dei cieli. Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli (Mt 5,3-12).

Per meditare

(Commento Youcat) Il Vangelo è una promessa di felicità per tutte le persone che desiderano percorrere le vie di Dio. Nelle beatitudini in primo luogo (Mt 5, 3-12), Gesù ha detto concretamente che una Benedizione infinita si posa su coloro che ne imitano la vita e ricercano la pace con cuore puro. 

(Commento CCC) (CCC 1717) Le beatitudini dipingono il volto di Gesù Cristo e ne descrivono la carità; esse esprimono la vocazione dei fedeli associati alla gloria della sua passione e della sua risurrezione; illuminano le azioni e le disposizioni caratteristiche della vita cristiana; sono le promesse paradossali che, nelle tribolazioni, sorreggono la speranza; annunziano le benedizioni e le ricompense già oscuramente anticipate ai discepoli; sono inaugurate nella vita della Vergine Maria e di tutti i santi.     

(Prossima domanda:  Cosa dicono le beatitudini?)