domenica 26 giugno 2016

Commento CCC a YouCat Domanda n. 300



YOUCAT Domanda n. 300 - Parte II.  Perché dobbiamo lavorare su noi stessi?


(Risposta Youcat – ripetizione) Dobbiamo lavorare su noi stessi per poter compiere il bene liberamente, con gioia e senza sacrificio; in questo senso è di aiuto in primo luogo una salda fede in Dio, ma è importante anche che noi viviamo le virtù. Questo equivale a formare in noi dei comportamenti stabili, a non abbandonarci a passioni disordinate e a orientare sempre più chiaramente verso il bene le forze della ragione e della volontà che sono presenti in noi.

Riflessione e approfondimenti

(Commento CCC) (CCC 1810) Le virtù umane acquisite mediante l'educazione, mediante atti deliberati e una perseveranza sempre rinnovata nello sforzo, sono purificate ed elevate dalla grazia divina. Con l'aiuto di Dio forgiano il carattere e rendono spontanea la pratica del bene. L'uomo virtuoso è felice di praticare le virtù. 

Per meditare

(Commento Youcat) Le virtù più importanti sono: prudenza, giustizia, fortezza e temperanza. Le si indica anche col nome di «virtù cardinali» (dal lat. cardo = cardine, angolo, e cardinalis = importante).  

(Commento CCC) (CCC 1811) Per l'uomo ferito dal peccato non è facile conservare l'equilibrio morale. Il dono della salvezza fattoci da Cristo ci dà la grazia necessaria per perseverare nella ricerca delle virtù. Ciascuno deve sempre implorare questa grazia di luce e di forza, ricorrere ai sacramenti, cooperare con lo Spirito Santo, seguire i suoi inviti ad amare il bene e a stare lontano dal male. 

(Continua la domanda: Perché dobbiamo lavorare su noi stessi?)

Nessun commento: