sabato 23 luglio 2016

Commento CCC a YouCat Domanda n. 320



YOUCAT Domanda n. 320 - Esistono strutture di peccato?


(Risposta Youcat) Esistono strutture di peccato solo in senso traslato: un peccato è sempre legato ad una persona singola che acconsente al male coscientemente e volontariamente.         

Riflessione e approfondimenti

(Commento CCC) (CCC 1869) Così il peccato rende gli uomini complici gli uni degli altri e fa regnare tra di loro la concupiscenza, la violenza e l'ingiustizia. I peccati sono all'origine di situazioni sociali e di istituzioni contrarie alla Bontà divina. Le “strutture di peccato” sono l'espressione e l'effetto dei peccati personali. Inducono le loro vittime a commettere, a loro volta, il male. In un senso analogico esse costituiscono un “peccato sociale” [Giovanni Paolo II, Esort. ap. Reconciliatio et paenitentia, 16].           

Per meditare

(Commento Youcat) Nonostante questo, esistono strutture ed apparati sociali in contraddizione con i comandamenti di Dio, tanto che si parla di «strutture di peccato» - esse sono comunque la conseguenza di peccati personali.

(Commento CCC) (CCC 1887) Lo scambio dei mezzi con i fini [Giovanni Paolo II, Lett. enc. Centesimus annus, 41], che porta a dare valore di fine ultimo a ciò che è soltanto un mezzo per concorrervi, oppure a considerare delle persone come puri mezzi in vista di un fine, genera strutture ingiuste che “rendono ardua e praticamente impossibile una condotta cristiana, conformata ai precetti del Sommo Legislatore” [Pio XII, Messaggio radiofonico  (1° giugno 1941)].         

(Prossima domanda: Può un cristiano essere un puro individualista?)

Nessun commento: