lunedì 1 agosto 2016

Commento CCC a YouCat Domanda n. 325 - Parte II.



YOUCAT Domanda n. 325 - Parte II. Qual è il fondamento dell'autorità in una società?


(Risposta Youcat – ripetizione) Ogni società è ordinata in maniera tale che il suo ordine, la sua coesione e il suo sviluppo devono essere promossi ed esercitati da un'autorità legittima; è proprio della natura dell'essere umano, così come creato da Dio, sottostare alla guida di una legittima autorità.      

Riflessione e approfondimenti

(Commento CCC) (CCC 1900) Il dovere di obbedienza impone a tutti di tributare all'autorità gli onori che ad essa sono dovuti e di circondare di rispetto e, secondo il loro merito, di gratitudine e benevolenza le persone che ne esercitano l'ufficio. Alla penna del papa san Clemente di Roma è dovuta la più antica preghiera della Chiesa per l'autorità politica [cf. già 1Tm 2,1-2]: “O Signore, dona loro salute, pace, concordia, costanza, affinché possano esercitare, senza ostacolo, il potere sovrano che loro hai conferito. Sei Tu, o Signore, re celeste dei secoli, che doni ai figli degli uomini la gloria, l'onore, il potere sulla terra. Perciò dirigi Tu, o Signore, le loro decisioni a fare ciò che è bello e che ti è gradito; e così possano esercitare il potere, che tu hai loro conferito, con religiosità, con pace, con clemenza, e siano degni della tua misericordia” [San Clemente Romano, Epistula ad Corinthios, 61, 1-2].        

Per meditare

(Commento Youcat) Naturalmente, all'interno di una società, un'autorità non può mai derivare da un semplice atto di arroganza, ma deve essere giuridicamente legittima; chi debba governare e quale sia l'ordinamento costituzionale adatto è decisione che deve essere presa dai cittadini; la Chiesa non si vincola a determinati ordinamenti costituzionali, ma afferma solo che essi non devono essere in contraddizione con il  Bene Comune.

(Commento CCC) (CCC 1918) “Non c'è autorità se non da Dio e quelle che esistono sono stabilite da Dio” (Rm 13,1). (CCC 1919) Ogni comunità umana ha bisogno di un'autorità per conservarsi e svilupparsi. (CCC 1922) La diversità dei regimi politici è legittima, a condizione che essi concorrano al bene della comunità.         
 
(Continua la domanda: Qual è il fondamento dell'autorità in una società?)

Nessun commento: