domenica 7 agosto 2016

Commento CCC a YouCat Domanda n. 326



YOUCAT Domanda n. 326 - Quando un'autorità agisce in conformità alla giustizia?


(Risposta Youcat) Un'autorità agisce in conformità alla giustizia quando lavora a servizio del Bene comune e usa mezzi giusti per raggiungere il suo scopo.        

Riflessione e approfondimenti

(Commento CCC) (CCC 1903) L'autorità è esercitata legittimamente soltanto se ricerca il bene comune del gruppo considerato e se, per conseguirlo, usa mezzi moralmente leciti. Se accade che i governanti emanino leggi ingiuste o prendano misure contrarie all'ordine morale, tali disposizioni non sono obbliganti per le coscienze. “In tal caso, anzi, chiaramente l'autorità cessa di essere tale e degenera in sopruso” [Giovanni XXIII, Lett. enc. Pacem in terris, 51]. 

Per meditare

(Commento Youcat) Le persone che vivono in uno Stato devono poter essere sicure di vivere in uno «Stato di diritto», in cui esistono regole che siano vincolanti per tutti. Nessuno deve attenersi a leggi arbitrarie o ingiuste o che contraddicono l'ordine morale naturale: in questo caso si dà il diritto, o in certe circostanze anche il dovere, di opporre resistenza.

(Commento CCC) (CCC 1921) L'autorità è esercitata in modo legittimo se si dedica al conseguimento del bene comune della società. Per raggiungerlo, deve usare mezzi moralmente accettabili.   (CCC 1904) “E' preferibile che ogni potere sia bilanciato da altri poteri e da altre sfere di competenza, che lo mantengano nel giusto limite. E' questo, il principio dello "Stato di diritto", nel quale è sovrana la legge, e non la volontà arbitraria degli uomini” [Giovanni Paolo II, Lett. enc. Centesimus annus, 44].  

(Prossima domanda: Come si realizza il bene comune?)

Nessun commento: