mercoledì 15 febbraio 2017

Commento CCC a YouCat Domanda n. 367 – Parte III.



YOUCAT Domanda n. 367 – Parte III. A cosa fa riferimento il quarto comandamento e cosa esige da noi?


(Risposta Youcat – ripetizione) Il quarto comandamento fa riferimento in primo luogo ai nostri genitori in senso biologico, ma anche agli uomini ai quali dobbiamo la vita, il nostro benessere, la sicurezza e la fede.  

Riflessione e approfondimenti

(Commento CCC) (CCC 2200) L'osservanza del quarto comandamento comporta una ricompensa: “Onora tuo padre e tua madre, perché si prolunghino i tuoi giorni nel paese che ti dà il Signore, tuo Dio” (Es 20,12; cf Dt 5,16). Il rispetto di questo comandamento procura, insieme con i frutti spirituali, frutti temporali di pace e di prosperità. Al contrario, la trasgressione di questo comandamento arreca gravi danni alle comunità e alle persone umane. 

Per meditare

(Commento Youcat) Quello che dobbiamo in primo luogo ai nostri genitori, ovvero amore, gratitudine e rispetto, deve ispirare anche il nostro rapporto con Le persone che ci guidano e che ci sono di aiuto. Ci sono persone che rappresentano un'autorità conferita da Dio, buona e naturale: genitori adottivi, patrigni, parenti più anziani e nonni, educatori, insegnanti, datori di lavoro, capi; è a loro che fa riferimento il quarto comandamento; questo ci rinvia anche ai nostri doveri di cittadini nei confronti dello Stato.

(Commento CCC) (CCC 2247) “Onora tuo padre e tua madre” (Dt 5,16; Mc 7,10). (CCC 2248) Secondo il quarto comandamento, Dio ha voluto che, dopo lui, onoriamo i nostri genitori e coloro che egli, per il nostro bene, ha rivestito d'autorità.     

(Prossima domanda: Quale ruolo occupa la famiglia nel piano creatore di Dio?)

Nessun commento: