martedì 9 maggio 2017

Commento CCC a YouCat Domanda n. 390 – Parte I.



YOUCAT Domanda n. 390 – Parte I. Si possono condurre ricerche su esseri umani viventi?


(Risposta Youcat) Esperimenti di natura scientifica, psicologica o medica su esseri umani viventi sono permessi solo se i risultati attesi sono rilevanti per il bene dell'uomo e non possono essere raggiunti altrimenti. Il tutto deve inoltre avvenire con il libero consenso dell'interessato.      

Riflessione e approfondimenti

(Commento CCC) (CCC 2292) Le sperimentazioni scientifiche, mediche o psicologiche, sulle persone o sui gruppi umani, possono concorrere alla guarigione dei malati e al progresso della salute pubblica.

Per meditare

(Commento Youcat) Inoltre gli esperimenti non devono essere sproporzionatamente rischiosi; fare degli esseri umani degli oggetti di ricerca contro il loro volere è un reato. Il destino della partigiana polacca Wanda Poltawska, una stretta confidente di Giovanni Paolo II, ci ricorda che cosa fosse in gioco, allora come ora: durante l'occupazione nazista Wanda Poltawska fu vittima degli esperimenti criminali condotti su corpi umani nel lager di Ravensbruck; in seguito la psichiatra si impegnò per il rinnovamento dell'etica medica e fu uno dei membri fondatori della Pontificia Accademia per la vita.

(Commento CCC) (CCC 2293) La ricerca scientifica di base e anche la ricerca applicata costituiscono un’espressione significativa della signoria dell'uomo sulla creazione. La scienza e la tecnica sono preziose risorse quando vengono messe al servizio dell'uomo e ne promuovono lo sviluppo integrale a beneficio di tutti; non possono tuttavia, da sole, indicare il senso dell'esistenza e del progresso umano. La scienza e la tecnica sono ordinate all'uomo, dal quale traggono origine e sviluppo; esse, quindi, trovano nella persona e nei suoi valori morali l'indicazione del loro fine e la coscienza dei loro limiti.

(Continua la domanda: Si possono condurre ricerche su esseri umani viventi?)