venerdì 16 giugno 2017

Commento CCC a YouCat Domanda n. 414



YOUCAT Domanda n. 414 - Che cosa dice la Chiesa circa l'uso dei profilattici per la lotta all'AIDS?


(Risposta Youcat) A parte il fatto che i profilattici non offrono una protezione sicura al 100% dall'infezione, la Chiesa respinge il loro uso come unico mezzo meccanico per la lotta alla diffusione del virus HIV e richiama le coscienze ad una nuova cultura delle relazioni umane e ad un mutamento della consapevolezza sociale.

Riflessione e approfondimenti

(Commento CCC) (CCC 2288) La vita e la salute fisica sono beni preziosi donati da Dio. Dobbiamo averne ragionevolmente cura, tenendo conto delle necessità altrui e del bene comune. La cura della salute dei cittadini richiede l'apporto della società perché si abbiano condizioni d'esistenza che permettano di crescere e di raggiungere la maturità: cibo e indumenti, abitazione, assistenza sanitaria, insegnamento di base, lavoro, previdenza sociale.

Per meditare

(Commento Youcat) Solo la fedeltà vissuta e la rinuncia ai rapporti sessuali occasionali proteggono a lungo termine contro l'AIDS ed educano all'amore integrale; il rispetto della pari dignità dell'uomo e della donna, la cura della salute della famiglia, la gestione responsabile delle pulsioni e la (temporanea) rinuncia ai rapporti sessuali fanno parte di questa cultura. Nei paesi africani nei quali questo comportamento è stato promosso con ampie campagne di informazione sociale, la diffusione dell'infezione si è evidentemente ridotta; oltre a questo la Chiesa cattolica fa tutto il possibile per aiutare le persone colpite dall'AIDS

(Commento CCC) (CCC 2284) Lo scandalo è l'atteggiamento o il comportamento che induce altri a compiere il male. Chi scandalizza si fa tentatore del suo prossimo. Attenta alla virtù e alla rettitudine; può trascinare il proprio fratello nella morte spirituale. Lo scandalo costituisce una colpa grave se chi lo provoca con azione o omissione induce deliberatamente altri in una grave mancanza.  

(Prossima domanda: Come giudica la Chiesa l'omosessualità?)